Error type: "Forbidden". Error message: "The request cannot be completed because you have exceeded your quota." Domain: "youtube.quota". Reason: "quotaExceeded".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id parkourwave belongs to a username. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.
Parkour Wave | PARKOURWAVE TOOLBOX: intro
Join the Rebellion
Parkour Wave
52834
post-template-default,single,single-post,postid-52834,single-format-standard,cookies-not-set,qode-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,brick child-child-ver-1.0.0,brick-ver-1.5, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_470,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

PARKOURWAVE TOOLBOX: intro

 

INTRODUZIONE: CHI SIAMO E COSA PRESENTIAMO

Questo workshop è un trailer delle attività che abbiamo sviluppato, un’ estrapolazione dei concetti più rilevanti emersi durante l’esperienza decennale di pratica del parkour e gli anni di corsi, eventi, raduni e formazioni*(vedi referenze). Come dice la parola, sarà una giornata in cui preparare degli “strumenti nella cassetta degli attrezzi”, pronti ad essere usati per molteplici scopi.

 

Le esperienze ed i concetti sono organizzati per dare una visione olistica del parkour, un primo approccio alla visione “Wave”: essa è concepita su metodi pratici, fisici e teorici trasferibili a qualsiasi altra disciplina fisico-motoria, per poterne trarre beneficio sia da un punto di vista performativo che di benessere.

Saranno presentate un insieme di tecniche essenziali, idee e progressioni del parkour inserite in una sintesi ragionata pronta all’uso. Questo vi permetterà di espandere le vostre possibilità di movimento con qualunque tipo di attrezzatura in vostro possesso o con l’ambiente outdoor. Otterrete strumenti pratici e teorici per poter progredire individualmente.

Certo si affronteranno le basi delle tecniche e dell’allenamento fisico e mentale, ma non sarà un workshop basato su un elenco di competenze, impossibili da trasmettere in una giornata, ma un workshop di Metodi.

 

Siamo profondamente convinti che il Parkour – l’Arte dello Spostamento – abbia tanto da dare al mondo dell’allenamento, della preparazione ed educazione fisica, del fitness e dello sport. Purtroppo il parkour è rimasto in parte chiuso in se stesso e stenta ad uscire dai suoi canali, fatti di gruppi in tutto il mondo che condividono video, materiali, idee ed esperienze di altissimo valore.

 

IL VALORE DEL PARKOUR nel mondo del FITNESS e dello SPORT

 

Il nostro punto di vista è che, come nel parkour sono stati integrati metodi di allenamento derivanti dalle arti marziali, atletica, ginnastica artistica e pesistica, ora abbia anche molto da dare indietro a chi proviene da altre discipline sportive.

 

Questo per almeno tre motivi:

 

1- Migliorare l’abilità di spostarsi , relazionandosi con l’ambiente e gli ostacoli; muoversi in maniera efficiente è la chiave di successo di qualunque sport. Ancora prima, è la chiave per essere in salute e rimanerci più tempo possibile.

Vi permetterà di poter vedere ed analizzare i vostri esercizi non solo sotto il punti di vista delle capacità condizionali, del substrato energetico che interviene o dal punto di vista prestazionale ma anche di acquisire un nuovo paradigma basato sulla funzione e sul movimento, incentrato sulla qualità e sulla corretta attivazione di pattern motori.

Non sapersi muovere con efficienza e agilità, rappresenta spesso l’anello debole della tua pratica, qualunque essa sia.

 

2- Se oggi l’allenamento funzionale in diverse forme và per la maggiore, noi cerchiamo di spostare la visione un passo ancora più in là: la funzionalità espressa, cioè l’applicazione reale sul “campo di battaglia”. Per la maggior parte degli sport questo significa competizione; per noi è agire, spostarci e muoverci nel mondo reale, non ricostruito ad hoc per un allenamento-

Questo è fondamentale per sviluppare la capacità di adattarsi all’ambiente e alla propria condizione del momento, così come di problem solving, di gestire gli imprevisti, di essere pronti a tutto.

 

3- L’attitudine mentale del parkour, di resilienza ed esplorazione dei propri limiti, porta la capacità di concentrarsi verso uno sforzo, di allontanarsi dalla propria confort zone, come in nessun’altra disciplina.

 

I CONTENUTI DEL WORKSHOP

 

L’indice sommario del workshop, in sintesi gli argomenti a cui sarete introdotti:

 

1-Algoritmi motori: riuscire a valutare ed eseguire meno movimenti possibili per spostarsi efficacemente nell’ambiente.

2-Quick thinking e spontaneità: discriminazione rapida, è possibile allenare una reazione rapida? E se si, come? Attenzione e parkour defence.

3-Zona di comfort: gestione della paura e dello stress, percezione dei propri limiti e come superarli.

4-Destrutturazione ambientale: osservare le superfici, valutare l’ambiente e le sue componenti. Vision.

5-Attributi sopra la tecnica:  silenziosità  , controllo e consistenza , mobilità ,velocità e potenza ,agilità, adattabilità e improvvisazione , precisione,  fluidità.

6-Conditioning through movement: allenamento è movimento, il movimento è allenamento.

7-Conclusione con : training drills, feedback personali, compiti da concludere a casa.

 

A CHI E’ RIVOLTO

 

Ora vi starete chiedendo: perchè dovrei farlo? Proviamo a rispondere:

 

-Atleta o Maestro di arti marziali: spostarsi è la base di qualunque sistema di arti marziali. Frapporre tra se e un proprio opponente uno o più ostacoli è una vera  e propria tecnica di difesa.

Dal punto di vista atletico troverai nuove idee per allenarti con poco o niente, sia indoor che outdoor; troverai in un attimo come allenare la mente anche a situazioni di pericolo e non convenzionali. Sei pronto a sfidare i tuoi demoni?

-Atleta o coach di crossfit o allenamento funzionale: vuoi diventare ancora più veloce, potente e resistente? Inserire dei nuovo metodi di allenamento ed esercizi non puo’ che essere positivo, soprattutto per espandere il tuo bagaglio motorio ed esperienziale; inoltre muoverti con efficienza in tutti gli esercizi a corpo libero ti permetterà di essere più veloce e competitivo; infine potrai mettere realmente alla prova le tue capacità: saprai applicare la tua muscle-up per portarti sopra quel ramo?

-Atleta o coach di OCR , Spartan race, o altre forme di running / trial running: sei davvero efficiente quando ti sposti per lunghe distanze? E come non potresti ottenere dei vantaggi nello studio della disciplina che nasce anche dai percorsi militari di superamento ostacoli? Avere una tecnica corretta ed efficiente ti permetterà di superare ogni ostacolo con meno fatica e più sicurezza.

-Atleti o maestri di danza, circo, o qualunque altra disciplina di movimento: il parkour non nasce come disciplina performativa, ma averne le basi e la comprensione può’ sviluppare nuove idee e nuove possibilità di rappresentazione corporea, in concerto con l’ambiente o qualunque attrezzatura.

-Atleti o Coach di parkour: una maniera di approfondire il nostro approccio e metodo, esplorando alcuni punti della pratica che a volte rimangono nell’ombra.

 

CONCLUSIONE

 

Vogliamo concludere con una piccola prova banale (ovviamente attenzione, tutto è potenzialmente pericoloso!): potete atterrare da due metri? Potete arrampicarvi sopra un balcone? Potete superare quel muro di tre metri che vi divide dalla vostra meta? Quanto sono “funzionali” questi obiettivi? Perchè non sono mai stati inclusi nei vostri allenamenti?

 

Venite a scoprirlo con noi.

 

*ParkourWave esiste da 5 anni, in questi anni abbiamo tenuto corsi per circa 300 soci ogni anno, e ogni Coach ha tenuto sessioni per workshop e raduni interni ed esterni all’associazione, in tutta Europa

ParkourWave responsabile della formazione istruttori parkour in UISP, e collabora con ParkourGeneration per il rilascio della certificazione ADAPT, la certificazione dal livello più difficile da raggiungere per le discipline sportive.

Da 4 anni organizziamo un evento in natura , JungleWave Camp , dove mediamente partecipano 100 persone, con laboratori di parkour e metodo naturale.

Ogni Coach ed head Coach ha sviluppato una profonda esperienza nella pratica del parkour, oltre che in diverse discipline e metodi paralleli.(Ido Portal Method, Allenamento funzionale, Arti marziali, discipline outdoor in montagna).