Error type: "Forbidden". Error message: "The request cannot be completed because you have exceeded your quota." Domain: "youtube.quota". Reason: "quotaExceeded".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id parkourwave belongs to a username. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.
Parkour Wave | Landform Studio
Join the Rebellion
Parkour Wave
53092
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-53092,cookies-not-set,qode-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,brick child-child-ver-1.0.0,brick-ver-1.5, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_470,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

“succede pure che, rasentando i compatti muri di Marozia, quando meno t’aspetti vedi aprirsi uno spiraglio e apparire una città diversa, che dopo un istante è già sparita. (…)
Basta che qualcuno faccia qualcosa per il solo piacere di farla, e perchè il suo piacere diventi piacere altrui: in quel momento tutti gli spazi cambiano, le altezze, le distanze, la città si trasfigura (…). Ma bisogna che tutto capiti come per caso, senza dargli troppo importanza”


Calvino, Le città invisibili

LANDFORMS STUDIOOUR MISSION
LANDFORMS STUDIO
OUR MISSION

Fredrik Hendrikplantsoen
project by Carve Landscape Architecture
ph Jasper van der Schaaf
source: landezine.com

REINTERPRETARE GLI SPAZI URBANI

Lo spazio urbano è un luogo fisico caratterizzato da un uso sociale collettivo ove chiunque ha il diritto di circolare o dialogare. Esso è uno spazio polifunzionale, struttura portante della città con lo scopo di mantenerla viva e sicura.

E’ nostro interesse cercare di caratterizzare, plasmare e riqualificare spazi, paesaggi e oggetti dell’ambiente in cui viviamo, in modo tale che possano divenire luoghi adatti a tutta la comunità, senza intaccarne il valore estetico e la visione artistica.

L’attenzione viene posta su alcuni dei principali obiettivi dello spazio urbano: favorire relazioni sociali promuovendo integrazione e aggregazione, coniugare usi diversi degli spazi (anche nel tempo), promuovere l’identità del luogo e incentivare l’attività fisica e il movimento.

“MALPENSATA” PARKOUR PLAYGROUND BY LANDFORMS STUDIOCASE HISTORY
“MALPENSATA” PARKOUR PLAYGROUND BY LANDFORMS STUDIO
CASE HISTORY

UN PERCORSO ALL’APERTO NEL CUORE DEL PARCO DELLA MALPENSATA DI BERGAMO

Inaugurato nella primavera 2017, il parkour playground rientra nell’ambizioso progetto pubblico di restyling del parco della Malpensata, situato nei pressi della stazione ferroviaria di Bergamo. Il progetto nasce dalla fusione di parti in muratura con elementi tubolari in acciaio verniciati, circondati da una pavimentazione realizzata con materiale antitraumatico. Le diverse altezze e l’alternarsi di pieni e vuoti creano un ambiente denso di sfide agli occhi di un praticate della disciplina, ma allo stesso tempo rendono lo spazio, incentrato sul movimento, accessibile e fruibile a chiunque frequenti il parco pubblico.

Malpensata
Parkour playground

project by Landforms Studio
ph Riccardo Calli

top pictures: Andy Day

ETÀ EVOLUTIVAAN INTERESTING POINT OF VIEW
ETÀ EVOLUTIVA
AN INTERESTING POINT OF VIEW

Charlotte Ammundsens Plads
project by 1:1 Landskab
ph 1:1 Landskab
source: landezine.com

L’ESPLORAZIONE DELL’AMBIENTE

Analizzando le potenzialità dello spazio urbano, particolare interesse e attenzione devono essere rivolti all’età evolutiva.


L’essere umano, fin dalle prime fasi evolutive, si colloca nello spazio con intenzionalità, attribuendo alla propria posizione un valore comunicativo preciso. Il bambino esprime attraverso una prossemica e una semantica spaziale le sue intenzioni e i suoi bisogni; egli non è passivo ma un attivo ricercatore nell’ambiente.


La possibilità di giocare nei propri luoghi di vita (strade, piazze, cortili,…)permette di sperimentare ludicamente gli spazi imparando ad aggirare ostacoli, a liberarsi da impedimenti, a spingersi con l’immaginazione, a lasciar correre l’elaborazione simbolica in sfere e ruoli che non sono normalmente concessi ai più piccoli.

Guldbergs Plads
project by 1:1 Landskab
ph 1:1 Landskab
source: landezine.com

“Gli scenari calpestabili della città sono costellati di banalità, consuetudine, ritualità, stereotipia”
Franco Frabboni – pedagogista italiano

Durante la progettazione degli spazi vogliamo tenere in considerazione le potenzialità motorie, percettive, intuitive insite nelle prime fasi evolutive in quanto esse possono portare un contributo positivo, trovando al tempo stesso condizioni ideali di espressione ed educazione.

per maggiori informazioni scrivici a
INFO@LANDFORMSTUDIO.IT